Articoli della categoria Metriche

Desktop e Dispositivi Mobili: Differenti Modelli di Navigazione

venerdì 11 Luglio 2014

La navigazione da desktop, smartphone e tablet porta ad obiettivi e fattori di conversioni diversi

Sempre più articoli e statistiche sostengono che il traffico proveniente dai dispositivi mobile è in forte crescita e che, a breve, supererà quello effettuato attraverso i dispostivi desktop.

Credo si tratti di una realtà incontrovertibile, anche se i dati forniti sono spesso contraddittori: alcuni esperti, o presunti tali, affermano che il sorpasso sia già avvenuto, altri, invece, che la somma delle navigazioni tramite smartphone e tablet sia circa un terzo del totale.

Quale sia il valore effettivo, risulta evidente che il traffico da mobile è certamente cresciuto in maniera esponenziale negli ultimi tre anni. Del resto, la maggioranza dei navigatori under 50, nei paesi più industrializzati, dispone di uno smartphone e, talvolta, anche di un tablet.

Monetate, nel suo Q4 2013 Ecommerce Quarterly, uno studio effettuato presso i più importanti siti di e-commerce, ha pubblicato la seguente statistica che sembra essere una delle più attendibili. Di fatto il traffico desktop si è ridotto di circa un 9% tra Continua a leggere l'articolo

Una metrica per Ranked.it?

sabato 19 Maggio 2007

metrica_ranked.jpg

Ieri sera ho rinunciato al solito film del venerdì e mi sono divertito (si fa per dire!) a cercare di determinare una metrica che misuri la variazione di utenti unici a seguito della pubblicazione di un articolo. Non sono ancora arrivato a calcolare una distribuzione, ma pubblico i risultati sin qui conseguiti.

È ovvio che al lancio di ogni nuovo post il numero di visitatori debba subire un incremento: ma non è altrettanto ovvio stabilire durata e intensità di questa variazione.

I calcoli da me effettuati hanno rilevanza statistica nulla, giacché il blog è on line da circa tre mesi e il numero di articoli è molto limitato. Ho tentato però di acquisire un abbozzo di metodo di indagine che potrebbe tornarmi utile, magari, tra un anno o per qualche ricerca.

Analizziamo il grafico che segue: in ascissa vi sono delle date, gli istogrammi in rosso indicano il giorno preciso in cui è stato pubblicato l’articolo, quelli in giallo … Continua a leggere l'articolo