Articoli della categoria Wordpress

10 falsi pregiudizi su WordPress

venerdì 28 20 Febbraio14

Alcuni pregiudizi ingenerosi sulla piattaforma CMS WordPress

WordPress, nel corso degli anni, ha raggiunto un primato davvero invidiabile: è utilizzato da oltre il 60% dei Content Management System pubblicati in rete e, di conseguenza, a livello globale, da circa il 21% dei siti web, le statistiche sono fornite da W3Techs. Nonostante questo successo indiscutibile sono ancora molteplici i pregiudizi e gli equivoci che spingono molti clienti e realizzatori di siti web a dubitare della sua efficacia nella realizzazione di sistemi di comunicazione on-line.
Nei prossimi paragrafi ne analizzeremo alcuni, cercando di ragionare in maniera critica, evidenziando anche i limiti effettivi della piattaforma, laddove ve ne siano.

1. WordPress è uno strumento per costruire soli blog

Si tratta, questo è un dato oggettivo, di una affermazione errata e superficiale, pronunciata, generalmente, da chi ha una scarsa conoscenza sia della piattaforma che del web stesso.
Se è certamente vero che WordPress nasce anni or sono quale piattaforma per la realizzazione di blog, è altrettanto vero che, nel … Continua a leggere l'articolo

Popup o modal box in 15 minuti

sabato 11 20 Gennaio14

popup-moda-box-wordpress

Ho realizzato qualche giorno fa un sito per un cliente che pretendeva la creazione di una splash screen prima del caricamento della home page; di una pagina, cioè, priva di testo, contenente un’immagine, che conducesse, poi, in maniera automatica, al sito vero e proprio. Si tratta di una pratica molto in voga diversi anni fa, ma utilizzata ancora oggi, specialmente per quei siti in cui coesistono più versioni in lingua o per ospitare inutili animazioni Flash.

Se avessi accontentato il cliente mi sarei macchiato di un “omicidio” a livello Seo: la prima pagina di un sito, quella, cioè, che risponde al nome a dominio, è l’elemento più rappresentativo dello stesso. Privarla di testo e di elementi utili che le consentano di essere caratterizzata all’interno dell’indice dei motori di ricerca è una pratica da evitarsi sempre, senza eccezioni!
Gli stessi backlink (i collegamenti ipertestuali provenienti da altri siti), almeno in massima parte, puntano al nome a dominio, e, … Continua a leggere l'articolo

WordPress Social Snippet

giovedì 12 20 Dicembre13

In un mio precedente articolo, WordPress alla velocità della luce, ho spiegato come sia possibile aumentare la velocità di esecuzione di un sito realizzato con tale piattaforma.

Siamo arrivati alla conclusione che, spesso, un plugin, per quanto utile possa essere, può contribuire non poco ad un decadimento delle sue prestazioni poiché:

  • può aumentare, anche considerevolmente, il numero di query che il sistema è costretto ad effettuare;
  • in genere possiede un’affidabilità, quanto a codice e ottimizzazione, non paragonabile a quella del sistema originario.
  • può portare ad una diminuzione del rapporto tra contenuti e html, che rappresenta un fattore determinante per il posizionamento dei siti web;
  • necessita, spesso, di aggiornamenti.

Uno snippet per la condivisione Social in WordPress definitivoQueste considerazioni sono ancora più valide quando si tratti di pulsanti social, che appesantiscono il caricamento delle pagine web per loro stessa natura.
Pertanto raccogliere i vari snippet social che sono disponibili in rete e creare una funzione che permetta di far comparire tutti i pulsanti che, di volta … Continua a leggere l'articolo

L’assassino dell’editor visuale di WordPress è…

sabato 26 20 Ottobre13

L'editor visuale di WordPress non funziona

Era una notte buia e tempestosa, io ed il mio fido assistente Seamus ci accingevamo a continuare la nostra partita a scacchi, iniziata nel lontano 1997 e mai finita, perché eravamo troppo spesso interrotti da qualche cliente maldestro che aveva la necessità di fruire dei nostri servigi.

Due lampi squarciarono il cielo e, nonostante fossimo preparati all’evento, quasi sobbalzammo dalla sedia udendo il frastuono dei tuoni che a questi seguirono.

La luce si spense per qualche secondo, poi riprese a funzionare un po’ per volta, prima fioca, poi in maniera più vigorosa. Fu in quel momento che sentimmo, per l’ennesima volta, quel suono leggero e lamentoso, che faceva presagire che un nuovo inenarrabile delitto si era compiuto.

Era l’alert di una nuova e-mail giunta al nostro account di servizio. Seamus, si alzò dalla sedia e con fare plastico ed agile, raccolse il tablet dal tavolo e cominciò a leggere il messaggio.

Si trattava dello smilzo, ci comunicava che un cliente … Continua a leggere l'articolo

WordPress alla velocità della luce

lunedì 20 20 Febbraio12

PREMESSA

L'articolo spiega come ottimizzare al meglio WordPress al fine di ottenere la massima velocità di caricamento delle pagine che lo compongono

Pur essendo consapevole dell’importanza della velocità delle pagine web, anche in termini di posizionamento nei motori di ricerca, non avevo mai condotto una ottimizzazione, per così dire, rigorosa. In genere mi limito ad effettuare una veloce analisi tramite GTmetrix o Google Speed Online e ad attuare solo alcune delle modifiche suggerite. Del resto, come in molti sostengono, ritengo che la velocità sia uno dei tanti parametri che concorrono a migliorare il posizionamento di un sito web, non l’unico, non il più importante, per cui mi sembra inutile esasperare la sua applicazione, giacché, in tal caso, i costi superebbero sicuramente i benefici.

Per una volta, tuttavia, ho deciso di apportare tutti i correttivi proposti da quei tool proprio al sito che più mi rappresenta: Ranked.it, che utilizza la piattaforma WordPress.
Si è trattato di un “esercizio compulsivo” che presumo si possa concludere con questo articolo, giacché, difficilmente, ripeterò le medesime operazioni con altri siti, miei o di clienti.… Continua a leggere l'articolo

Area riservata per utenti registrati in WordPress Multi Blog

martedì 5 20 Aprile11

Premessa

Qualche tempo fa mi è stato chiesto di creare un’area riservata per utenti registrati in una installazione multi blog di WordPress; gli obiettivi erano i seguenti:

  1. creare un form di registrazione utente dotato della possibilità di inserimento di campi custom da inserire in una sidebar o in una pagina;
  2. modificare la pagina profilo utente eliminando dati non utili quali, ad esempio, i campi google talk, jabber, ecc., aggiungendovi, nel contempo, i campi custom definiti nel punto 1;
  3. creare un form di login al sito dotato delle opzioni “registrati”, “ricorda password”, “esci” e “accedi al tuo profilo”;
  4. creare un sistema di gestione tramite short code che permettesse di inserire porzioni di contenuti all’interno di normali pagine e articoli per i soli utenti registrati.

Le soluzioni

Area riservata WordPress Multiblog

Inizialmente ho pensato di affidarmi a combinazioni di plugin gratuiti quali ad esempio: Members, Social Access Control, Subscribe2 for Social Privacy, Private Files for Social Privacy e altri).

La quantità di impostazioni … Continua a leggere l'articolo