Attenti: Kerouac vi spia!

Pubblicato il 16 Marzo 2007
Autore:
L'articolo tratta di Web Tool .

kerouac.jpg

Tra i vari professionisti che ho avuto modo di conoscere nel corso della mia vita, Kerouac3001, detto anche Grey Hat Seo, rappresenta certamente uno tra i personaggi più geniali e ingegnosi.

Oltre a possedere un’ottima conoscenza dei motori di ricerca, oltre ad essere un eccellente programmatore, ha il pregio di saper scrivere in un buon italiano e di porre dei “paletti etici” al suo lavoro.

Consentitemi di dire che non è da tutti!

Veniamo all’ennesima diavoleria che il ragazzo ha “tirato fuori dal suo grigio cappello”.

Kerouac ha creato uno script, denominato Tool per interrogare la cache di un utente, che permette di verificare se un dato utente ha navigato un certo insieme di siti.

Vediamo di spiegare il suo funzionamento nel dettaglio. Ogniqualvolta raggiungiamo una pagina web le sue componenti (html, immagini, css, ecc.) vengono salvate in una cartella del vostro hard disk. Questa, in gergo, viene definita cache, nascondiglio (termine italiano onestamente poco rappresentativo). I browser fanno un largo uso della cache per velocizzare il caricamento di queste stesse componenti senza dover effettuare una connessione al “lento” web server che ospita il sito.

Lo script di Vincenzo riesce ad analizzare la cache e ad individuare se l’utente ha visitato un certo numero di siti. Sia chiaro, non tutti i siti esistenti, ma quelli che Kerouac stesso (o chi utilizza lo script) ha selezionato e inserito nel database dell’applicazione.

In gergo viene effettuato un matching: viene controllato, cioè, se nella cache dell’utente sono presenti le componenti di questi siti.

Nell’esempio proposto sono stati inseriti circa 200 siti che si occupano di Seo, Web Marketing, Programmazione e Blog.

Al termine dell’analisi viene creato un report che stabilisce, in termini percentuali, se un utente è, nell’ordine, un Seo, un Web Marketer, un Programmatore e/o un Blogger.

Allego uno screenshoot del risultato da me ottenuto:

Analizzatore cache di Kerouac3001

Come potete notare il risultato è molto vicino alla realtà! Lo sanno anche i muri che sono molto scarso quanto a programmazione.

Vincenzo, nella sua presentazione, afferma giudiziosamente che questa “invenzione” lede il diritto alla Privacy dell’utente. In effetti, in linea teorica, il suo utilizzo permette di individuare tutti gli spostamenti effettuati nel web da un utente in un determinato arco di tempo.

Al di là delle interessanti applicazioni indicate da Kerouac, ritengo che questo tool potrebbe diventare un ottimo (e viscido, mi si conceda il termine) strumento per “controllare” i propri dipendenti. Caricando opportunamente il giusto set di siti web si potrebbe individuare chi utilizzi internet in maniera impropria senza dover analizzare i log del server di rete.

Che dire? Da ossessionato dalla Privacy quale sono, l’amico Gray Hat Seo mi fa un po’ paura, pertanto ho attivato l’opzione che cancella il contenuto della cache ogniqualvolta termino la navigazione.

Per ora sono tranquillo, anche se ho l’assoluta certezza che, prima poi, ne inventerà un’altra!

7 commenti all'articolo “Attenti: Kerouac vi spia!”

  1. 19 Marzo 2007 alle 11:59

    con me non ha funzionato..
    comunque il sistema non può essere usato in uffici e ambienti di lavoro. ultimamente è stato deciso che è illegale spiare cosa fanno i dipendenti al pc..

    dovresti esser contento, no?

    scherzi a parte credo che l’utilizzo più interessante di questo strumento sia in ottica sem. sapere cosa un utente visita.. è strategico, no?

  2. 19 Marzo 2007 alle 16:56

    Non ho capito nulla ma ti adoro!!!:)

  3. 26 Marzo 2007 alle 19:03

    @Nelli: Vincenzo ti ha spiegato perchè non ha funzionato.

    Cmq non può essere usato per quello che pensi tu perchè il metodo di funzionamento è troppo elaborato. I risultati si basano su un numero di siti prestabiliti, ampliare il db porterebbe grossi rallentamenti

  4. 27 Marzo 2007 alle 10:50

    Prova a farlo e ti spezzo in due! :-)

  5. 27 Marzo 2007 alle 18:22

    @Giorgia: ahhhaahah

    @Pigot4: sei il solito idiota..nelli ha ragione e non provare mai più a contraddirla!! LoL

  6. 28 Marzo 2007 alle 18:18

    ahahahah

    :p

  7. 29 Marzo 2007 alle 10:27

    azz .. ker che mi difende?
    wow!

    cmq è stato bello illudersi che ci fosse un’anima programmatrice in me.
    invece sono solo una maledetta markettara eh eh eh

Scrivi il tuo commento